Radunati nell’atrio della sede centrale del Liceo “Giudici Saetta e Livatino” di Ravanusa centinaia di studenti insieme ai loro professori hanno festeggiato l’inizio dell’anno scolastico. Tra canti, musica, recitazioni e riflessioni gli studenti hanno animato la festa ricordando i particolare i due giudici martiri Saetta e Livatino a cui è dedicata la scuola. Una giornata diversamente formativa con messaggi forti sulla legalità e la buona scuola quella che educa ad essere prima di tutto “buoni cittadini” e “pensiero critico” per costruire una società futura migliore di quella ereditata. Una bella immagine di scuola partecipata dove si scoprono e condividono talenti e abilità che ogni alunno in misura diversa possiede. “Farsi avanti per far scoprire agli altri i propri talenti, superare la noia, liberare le potenzialità affinchè possano essere valorizzate” queste alcune parole del discorso conclusivo fatto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Adriana Letizia Mandracchia con il quale ha augurato a tutti una “buona scuola”.  

prof. Calogero Traina

nelle foto in basso  : altri momenti della manifestazione

 

 

 
 
 
 
 
Go to top